Castelli

Castel MareccioResidenza nel tipico stile d'Oltradige 

Che la storia abbia un futuro, in questo luogo è palese! Fortezze e castelli di un antico passato e incantevoli residenze nel tipico stile d'Oltradige lo confermano.
Molte sono ancora intatte, altre accuratamente restaurate, diventano sorprendenti testimonianze storiche.

Un passato movimentato ha lasciato un'impronta nel presente che continua a rivivere in un armonico contesto, oggi come un tempo, caratterizzato da un'atmosfera quasi mediterranea.

 

Passato, presente, futuro

Le vicissitudini del passato traspaiono dalle numerose opere d'arte e dai monumenti disseminati sul territorio: insediamenti preistorici, roccaforti, ruderi romani, monumenti romanici, gotici e barocchi testimoniano lo splendore dei tempi passati.

Da millenni, ormai, l'Alto Adige è percorso da importanti vie commerciali e arterie di collegamento:
la Via Claudia Augusta, per esempio, attraversa Merano in direzione del Passo Resia mentre l'Imperiale supera il valico del Brennero. In epoca medioevale, queste terre fiorirono grazie all'importante ruolo di crocevia svolto fra mondo germanico e latino.

Al giorno d'oggi con oltre una trentina di manieri la zona della Strada del Vino dell'Alto Adige è una delle regioni d'Europa più ricche di castelli.

Non è il legno l'elemento tipico di costruzioni principali, ma la pietra.
Le finestre a doppia arcata in pietra con la snella colonnina centrale, le scalinate in pietra, i bovindi, le torrette e le logge risentono delle influenze rinascimentali tramandate 500 anni or sono dagli architetti veneziani e toscani ideatori dello "stile architettonico d'Oltradige".

 

Castel Roncolo, il maniero illustrato

Castel Roncolo, che con le sue mura si erge pittoresco su un lastrone di porfido all'ingresso della Val Sarentino, è la rocca dei bolzanini.

Nel XIV secolo Niklaus Vintler fece affrescare i palazzi esistenti e la casa d'Estate, prendendo spunto da svariate opere letterarie, tra le quali la più famosa è ancor oggi la tragica storia d'amore di "Tristano e Isotta".

Accanto alle vicende movimentate che caratterizzano la storia di Castel Roncolo, la vera attrazione si trova proprio negli ambienti affrescati che ospitano il più grande ciclo di pittura profana del Medioevo.
Questo rende Castel Roncolo un maniero "illustrato", un castello di immagini che sembra scaturire direttamente da una favola.

Rivegliandosi dall'ultimo, profondo sonno precedente al recente restauro, il castello incontra il futuro, promuovendo un progetto di apertura al turismo e alla cultura cauto e rispettoso:
è un viaggio verso la comprensione del passato, in un mondo nuovo ed antico.

Arrivare a Castel Roncolo significa potersi rilassare, godere di uno scenario unico, creare un modello di turismo che favorisca la percezione di un'esperienza intensa, tale da lasciare ricordi vividi e memorie positive.

Info:

Castel Roncolo
sentiero Imp. Francesco Giuseppe
39100 Bolzano

Tel. 0471 329 808
Fax 0471 324 026
roncolo@roncolo.info
www.roncolo.info

 

Castel Mareccio

Castel Mareccio, posto nel centro di Bolzano, rappresenta la cornice ideale per congressi, convegni, banchetti aziendali o matrimoni. La particolare ambientazione storica immersa tra i vigneti offre tranquillità ma nello stesso tempo una posizione centrale facilmente raggiungibile. Le varie sale del Castello così come la sua corte coperta e climatizzata possono essere affittate per varie manifestazioni. Il Castello ricco di affreschi rinascimentali, può essere oggetto di visite guidate stabilite tramite appuntamento e relativa prenotazione.

Info:

Castel Mareccio
Via Claudia de' Medici Straße 12
39100 Bolzano

Tel. 0471 976 615
Fax 0471 300 746
mareccio@mareccio.info
www.mareccio.info

 

Chiese

  • La Chiesa Parrocchiale di Terlano, in stile gotico è del XIV secolo. Pregevoli gli affreschi della "Scuola di Bolzano" (unione di arte italiana e tedesca) che rappresentano la Strage degli Innocenti a Betlemme.
  • La Chiesa Parrocchiale gotica di San Paolo/Appiano, nota anche come "Cattedrale nei campi" venne eretta fra il 1460 e il 1560.
  • La Rovina della Basilica di San Pietro a Caldaro/Castelvecchio è una costruzione a tre navate risalente all'epoca del Cristianesimo (IV sec.d.C.). La roccia porfirica situata sul retro della chiesa ospita 10 nicchie a conchiglia risalenti al 3000 a.C.

Affreschi

  • La Chiesa di San Giacomo sulla collina di Kastelaz appena sopra Termeno con il suo campanile romanico e gli affreschi risale al 1120. Di pregio un bell'affresco rinascimentale ospitato all'interno della chiesetta.
  • La Cappella del Castello di Appiano conserva l'immagine del 1180 di una donna intenta a mangiare canederli.

Antico, famoso & raro

  • La Chiesa di San Pietro a Ora venne realizzata su un impianto gotico del XV secolo. La chiesa ospita al suo interno il più antico organo funzionante dell'Alto Adige.
  • La Chiesa di Santo Stefano di Pinzon/Montagna è famosa per l'Altare di Hans Klocker.
  • L'ospizio „Klösterle" di Egna, realizzato nel 1220 e ampliato verso la fine del 1300, è uno dei 4 ricoveri meglio conservati d'Europa. Si dice che anche Dürer vi abbia soggiornato.

 

Castelfeder

Il leggendario Colle di Castelfeder/Castelvedere fra Ora e Montagna era luogo d'insediamenti già in epoca preistorica. I romani vi costruirono in seguito un impianto difensivo di cui sono ancora visibili le rovine.
Dell'antico edificio si conservano ancora frammenti della cinta muraria dell'omonimo Castello e nel punto più alto del colle anche parti della chiesetta di Santa Barbara del IX secolo.

 

Musei & musei

Per conoscere qualche curiosità o approfondire una tematica, la visita di un museo è sempre un'avventura e una scoperta.

 

Ötzi - l'uomo venuto dal ghiaccio

Una visita al Museo Archeologico dell'Alto Adige, noto inoltre come "Museo di Ötzi", è quasi obbligatoria per chi visita l'Alto Adige.
Oltre ad offrire una rassegna delle diverse epoche storiche della regione, le sale illustrano nel dettaglio anche il secolare ritrovamento "dell'uomo venuto dal ghiaccio", una scoperta che continua a porre gli storici di fronte a nuovi quesiti e scoperte di portata rivoluzionaria.

Info: www.archaeologiemuseum.it

 

MMM - Messner Mountain Museum  

Il cuore dei musei, "MMM Firmian" a Castel Firmiano, nei pressi di Bolzano, viene chiamato da Reinhold Messner "la montagna incantata". MMM Firmian si basa su tre temi: il castello, il progetto di risanamento dello stesso e il contenuto, cioè le opere esposte. Su una superficie di 1.100 mq saranno presenti quadri, sculture, oggetti simbolici e ricordi delle numerose spedizioni, che raccontano al visitatore la storia della montagna.

Info: www.messner-mountain-museum.com

 

Il Winepass e Winepass PLUS

Abbina la Mobilcard con l’offerta lungo la Strada del Vino dell’Alto Adige.

continua

 

 

Contatto

Associazione
Strada del Vino dell Alto Adige
Via Pillhof 1
I-39057 Frangarto-Appiano (BZ)

Tel. 0039 0471 860 659
E-Mail info@stradadelvino-altoadige.it

P.IVA: IT02209510219

Informazioni

 

Sitemap

Impressum

Protezione dati

Created by Compusol ©